Periodico di Notizie Comunali e Culturali
del Centro Occitano di Cultura
"Detto Dalmastro" Edizione online













Pagine in movimento
CIAO SILVIO
Politica e Montagna
Appelli e Solidarietà
L’OCCITANIA ESISTE
LINK
Redazione
Numeri Utili

SENTIERI ed
ESCURSIONI a
CASTELMAGNO
Webcam sulla
Conca di Chiappi
e alla Rocca Parvo
CHASTELMANH
Paìs Ousitan
Ousitanio que es acò’
(cos’è l’Occitania)
Ecomuseo e laboratorio
Etnografico permanente
di Narbona
ADOTTA UN NUMERO
DE LA VOUS

 



Daniele De Bortoli
è improvvisamente mancato domenica 15 agosto.
Segretario del Centro Occitano di Cultura
"Detto Dalmastro" e redattore della Vous de Chastelmanh,
stava lavorando agli ultimi preparativi per il
Concerto di Ferragosto.

Si chiama a raccolta il popolo Occitano
Martedì 17 alle ore 15 davanti la Municipio
di Castelmagno per l'ultimo saluto
al fratello Occitano Daniele.

Portate la bandiera


E’ SCOMPARSO SILVIO EINAUDI NOSTRO DIRETTORE

All’età di 61 anni dopo una breve malattia, è scomparso Silvio. Ricoverato a Torino, è morto il 17 febbraio 2010 ed è stato tumulato nel cimitero di Colletto sabato 20 alla presenza di tutta Castelmagno, della mamma Anna, della compagna di sempre Gabriella, della adorata figlia Nicole, dei parenti, degli ex obiettori di coscienza, del Commissario prefettizio dott. D’Angelo accompagnato dal Gonfalone comunale. Assieme a Gianni De Matteis se n’è andato un altro pezzo del paese. Silvio Einaudi ha sempre lavorato per Castelmagno, sia come apprezzato e stimato amministratore comunale, ma soprattutto con la nostra VOUS.
Praticamente da sempre ne è stato l’animatore e dal 1985 direttore e responsabile. Il contributo alle battaglie di Castelmagno l’ha visto sempre protagonista e ideatore, come portatore di determinazione e di saggezza.
Entrò nel 1975 in Consiglio Comunale con la lista “Stella Alpina e Scarpone” capeggiata da Gianni De Matteis e da allora quasi ininterrottamente fino ad oggi ha contribuito alla rinascita del paese ricoprendo parecchie volte l’incarico di assessore. Pur lavorando a Torino, immancabilmente faceva ritorno nella sua Campomolino nei fine settimana, dove oltre a seguire il Municipio e la Vous, trovava sempre il tempo per curare l’orto, sua vera passione e forse un suo modo per dimostrare l’attacco alla terra dalla quale come tutti noi trasse la forza e la passione per il paese.
Inmancabilmente faceva ritorno nella sua Campomolino nei fine settimana, dove oltre a seguire il Municipio e la Vous, trovava sempre il tempo per curare l’orto, sua vera passione e forse un suo modo per dimostrare l’attacco alla terra dalla quale come tutti noi trasse la forza e la passione per il paese. La sua scomparsa ci lascia un vuoto incolmabile non solo per il contributo di lavoro e di passione ma dal punto di vista umano la sua assenza fisica sarà molto sentita. La notizia della sua scomparsa ha fatto immediatamente il giro del paese e tra gli amici e la reazione immediata è stato il pensiero al giornale. Tutto nella redazione parla e ci dice del suo impegno di quasi quarant’anni. Sapremo essere all’altezza per continuare l’impegno e la passione che ci ha trasmesso.

CIAO SILVIO

Ci ha lasciato Dino Donadio

Il 20 marzo è morto Dino Matot per lunghi anni prezioso collaboratore de La Vous e amministratore di Castelmagno negli anni ‘80. All’interno il ricordo, mentre alla famiglia vanno le nostre più sentite condoglianze.

Maurizio Giaminardi Nuovo Sindaco

Dopo le elezioni di fine marzo il paese ha una nuova Amministrazione, capeggiata da un giovane di Chiotti già collaboratore de La Vous.
Il suo saluto ai castelmagnesi, e in dettaglio il programma di lavoro.
Al nuovo Sindaco gli auguri de la Vous e di tutti i castelmagnesi.


Il saluto del nuovo direttore Beppe Garnerone

La volontà di proseguire le pubblicazioni, la redazione l’ha immediatamente espressa. Già dal giorno del funerale di Silvio, ci siamo guardati in faccia e un cenno tra noi è bastato, la Vous continuerà ad uscire. Certo i problemi sono enormi e tante cose vanno capite e trasformate in lavoro. La volontà di tutti è “la Vous deve vivere”. Come nuovo direttore, intendo innanzi tutto rivolgere un doveroso e sentito pensiero a Silvio e a Dino che hanno dedicato tutto il loro tempo libero per il nostro giornale. Ringraziare Fulvio Basteris per aver accettato di fare il nostro direttore responsabile, assicurando tutti i lettori che il giornale non cambierà taglio.Sono stato in redazione dal n° 1 pubblicato nel 1970 e continuerò la tradizione con tutti i limiti che la Vous ha.



Un saluto ai lettori

Sono contento e onorato di assumere la direzione responsabile de «La Vous de Chastelmanh» che conosco da sempre, dopo tanti settimanali locali, testate televisive e, da cinque anni, il quotidiano «Il Giornale del Piemonte» (dorso piemontese de «Il Giornale» nazionale). La «Vous» mi ricorda un libro che facemmo con Beppe Garnerone per il Coc «Detto Dalmastro» del compianto Silvio Einaudi un quarto di secolo fa, cioè «Mac de pan» (ce ne sarà presto una nuova edizione aggiornata tipograficamente e a colori), mi ricorda l'amico e collega Gianni De Matteis e le sue insistenti cronache dal Comune di cui era sindaco, i suoi appelli, i volontari del servizio civile, mi ricorda il «presidente» della Regione Piemonte per antonomasia, cioè Aldo Viglione, cui ho dedicato pochi anni fa una biografia ricca di testimonianze, mi rammenta insomma piacevolmente un pezzo importante della mia vita. Per questo volentieri ne assumo la direzione. Vedo attraverso di esso i prati in fiore sotto il santuario del Santo, mi godo i profumi e i sapori delle erbe aromatiche e aspiro fin dentro le narici il sentore ammaliante del formaggio Castelmagno. E auguro buona lettura a tutti voi.

Fulvio Basteris


La vous festeggia i suoi primi 40 anni

Sabato 26 giugno, sotto l’egida del Comune di Castelmagno e del Centro Occitano di Cultura, ricorderemo la nascita de “la vous” con un’intera giornata dedicata al nostro giornale. Inizieremo al mattino con l’inaugurazione di una mostra sui 40 anni,  nel primo pomeriggio, faremo una tavola rotonda sul tema della piccola editoria locale con la presenza di tanti direttori di giornali quotidiani e periodici locali. La sera dopo cena, festa con danze e balli occitani (al coperto se ci sarà brutto tempo) con il gruppo di musica occitana chareé moulà, sempre a Campomolino.

Siete tutti invitati a partecipare.




APPELLO AI LETTORI

La Vous attende le vostre lettere, segnalazioni, email.
Avete proposte, critiche, vicende, avvenimenti lieti o meno.
Fatecelo sapere


Copertina Dal Comun Dachapuiachabal Manifestazioni Chivaechiviene Rassegna stampa Proverbi Storie Lettere Archivio
 

LA VOUS DE CHASTELMANH
Redazione

P.za Caduti, 1 - 12020 Castelmagno (CN)
E-mail:
angeloartuffo@lavousdechastelmanh.it