Periodico di Notizie Comunali e Culturali del Centro Occitano di Cultura "Detto Dalmastro" Edizione online

Festa di Paratge












Pagine in movimento
il Castelmagno
Rescountrar Castelmagno
La festa di Paratge
La BAIO de S. Manh
Monica
 


Centro occitano di Cultura "detto Dalmastro"

 
 

FESTA DE PARATGE


Nei giorni 5/6/7 luglio scorsi si è svolta a Pradleves la festa di "Paratge" caratterizzata dal "Rescountre di Sounaires", dal convegno "Pas de limes", dalle sfilate della nostra Baìo, del gruppo di ballo "Es fradins de Vielha" della Val D'Aràn (Valle occitana dei Pirenei) e da una foltissima serie di gruppi musicali che hanno intrattenuto i partecipanti per la durata di tutta la manifestazione. Erano presenti: Lucia (cantaira Aranesa),L'Escabòt, Lou Seriòl, Lou Dalfìn, Sadràl, L'Aiguio Niero, Aire d'Oc, La Bando dal Giari e La Chardossa.

Il momento fondamentale di tutta la manifestazione è stato il Convegno organizzato da Paratge : "Pas de limes" (Senza più Confini) che ha visto la partecipazione di noti personaggi quali:Marco Marino (sindaco di Pradleves), Alessandro Verardo (pres. Della Comunità Montana Valle Grana), Jusep Lois Sans (consiglio generale della Val D'Aràn e di Eurocongrès 2000), Roberto Vaglio (assessore Regione Piemonte), Luciano Caveri(europarlamentare), Lido Riba (vicepresidente del Consiglio Regionale), Valter Giuliano (assessore alla Cultura della Prov. Di Torino), Rinaldo Bontempi, Teresa Tutino (espiaci Occitan), Mariano Allocco, Sergio Berardo, Livio Quaranta, moderatore del convegno Gianni De Matteis. La relazione più importante è stata quella di Mariano Allocco, leader di Paratge, avente come titolo "Fasém Paratge".

Ecco una breve sintesi.
"Pas de Limes, senza più confini, perché i confini delle nostre valli non sono più un "limite" ma un'apertura verso tutta l'area Occitano-Catalana, allacciando così tutto un vasto territorio europeo di circa 25 milioni di persone che va dal Mediterraneo all'Oceano Atlantico. Paratge ha dimensioni, obiettivi, ambizioni e prospettive che lo collocano in questo contesto, vale a dire una dimensione europea della realtà occitana unitamente a Espiaci Occitan e a Eurocongrès 2000: queste tre realtà sono complementari nel raggiungimento di un solo scopo: unire il territorio e le persone che lo abitano diventando luogo di aggregazione istituzionale e di concertazione. Paratge non è un'associazione culturale bensì un laboratorio politico che agisce in tutto il territorio occitano-catalano presentando questi progetti.

Olimpiadi invernali del 2006.
Non possono essere soltanto le Olimpiadi di Torino perché si svolgeranno nelle valli occitane, e noi lavoreremo per creare i presupposti atti a presentare la realtà occitana nella sua reale dimensione: culturale, economica, politica, storica e progettuale.

Lingua.
Essa dev'essere, alla luce della legge 482, strumento di comunicazione funzionale alla dimensione occitano-catalana, la chiave che funziona per aprire porte disseminate in un territorio molto ampio. Tutto questo mediante un approccio non più "dialettologo" ma "linguistico" con la creazione di una Cattedra di Lingua e
Letteratura Occitana presso l'Università di Torino come avviene già a Barcellona, a Tolosa e a Montpellier . La cultura è infatti uno strumento ineguagliabile per aggregare i singoli e per indirizzare tutte le energie verso obiettivi comuni.

Politica e Risorse.
Paratge ricerca, con l'appoggio delle realtà locali, un patto nuovo a livello regionale per fare in modo che la montagna occitana sia un tassello importante in un Sistema Piemonte da ridisegnare: l'occasione è la stesura dello Statuto del Piemonte. Per questo proponiamo che sia individuato un collegio elettorale per l'area occitana".

Daniele De Bortoli

Per conoscere Paratge visita il sito www.patatge.it


Copertina Dal Comun Dachapuiachabal Manifestazioni Chivaechiviene Rassegna stampa Proverbi Storie Lettere



LA VOUS DE CHASTELMANH
Redazione

P.za Caduti, 1 - 12020 Castelmagno (CN)
E-mail:
lavous_de_chastelmanh@hotmail.com