Periodico di Notizie Comunali e Culturali del Centro Occitano di Cultura "Detto Dalmastro" Edizione online












Pagine in movimento
il Castelmagno
Rescountrar Castelmagno
La festa di Paratge
La BAIO de S. Manh
Monica
 


Centro occitano di Cultura "detto Dalmastro"

 
 
Monterosso Grana


Sabato 27 luglio alla presenza delle autorità è stato inaugurato il nuovo attrezzato campeggio, l'unico della vallata. L'opera molto funzionale e attrezzata è stata realizzata con il contributo della Regione Piemonte, della Comunità Montana e del Comune.
La corale la Cevitou si è esibita con alcuni applauditi brani corali occitani e alpini.

La Valaddo


L'Associazione Culturale La Valaddo di Villaretto Chisone ha celebrato il 17-18 agosto 2002 la 24 festa a Meano di Perosa Argentina.
Molto sostenuto il programma offerto agli ospiti con sfilate, esibizione di gruppi folcloristici e corali, cerimonie religiose e consegna di attestati di riconoscenza. Dalla Valaddo abbiamo anche ricevuto il numero 2 dell'organo trimestrale dell'associazione come sempre ricco di interessanti corrispondenze, in particolare ci ha interessato la storia di un'antica borgata la Troncea, scritta e con foto originali dell'amica Maria Dovio Baret.

Il Sindaco di Torino al Rifugio Trofarello


Il sindaco di Torino Sergio Chiamparino, domenica 21 luglio, si è recato in visita al rifugio Trofarello a quota 2300 mt. Chiamparino si è anche fermato presso l'azienda di Mario Martini per assaggiare il Castelmagno d'alpeggio, formaggio di alta qualità.

Festa dell' Assunta a Campomolino


E' una tradizione secolare della borgata di cui l'Assunta è la Patrona. Da molti anni la celebrazione è preceduta la sera della vigilia da un convivio gastronomico sulla piazza del paese che anche quest'anno ha visto la partecipazione di tutti i campomolinesi a cui si sono aggiunti un folto gruppo di Chiotti, di Colletto e di altre borgate. La festa è stata allietata da una orchestra di liscio gli "Spensierati" e dalla lotteria con ricchi premi. Il menù è stato preparato e servito da un volenteroso gruppo di volontari sotto la direzione dello chef Claudio Donadio.

Torna un recapito postale a Narbona


Abbiamo appreso con piacere e interesse che l'architetto Mario Sarotto che si sta occupando con il Comune dell'auspicabile rilancio del vallone di Narbona e Campofei, ha indicato come suo recapito postale la frazione Narbona. Infatti molta corrispondenza è già arrivata con l'indirizzo di Narbona, per la prima volta dopo i primi anni 60. Speriamo che questa iniziativa sia di buon auspicio per il futuro.

La Festa dei Margari a Chiappi


La sera di San Magno si è ripetuta a Chiappi la festa del Margaro
Il pubblico presente è stato intrattenuto dall'orchestra "Ciao Pais" che ha eseguito con bravura brani musicali che hanno accontentato tutti i gusti e le età. Come sempre è stato premiato il più anziano e il più giovane ed è stata messa all'asta una artistica campana per le mucche, aggiudicata al Consorzio di Castelmagno. A mezzanotte spaghettata per tutti, preparata dall'azienda agrituristica "Monte Tibert".

Fulvio Fina Campione Italiano di Canoa


Il giovane Fulvio Fina, 20 anni, figlio del nostro redattore architetto Enzo, ha conquistato a Ivrea nelle acque della Dora Baltea il titolo italiano di campione assoluto di canoa slalom, categoria senior. Fulvio punta ora ai campionati mondiali di canoa che si disputeranno in Germania nel luglio del 2003 e quindi spera di essere selezionato per le Olimpiadi di Atene del 2004. A Fulvio le congratulazioni del Centro Occitano, de La Vous e degli amici castelmagnesi.

Sergio Berardo in Ecuador per l'Anno Iinternazionale della Montagna


Il concittadino Sergio Berardo ha fatto parte di una delegazione della Regione Piemonte che a Quito, capitale dell'Ecuador ha partecipato a un convegno mondiale sulla montagna. Sergio si è esibito in un programma di musiche occitane con gli strumenti tradizionali.

Convegno a Caprauna sulla Montagna Povera


Il 15 settembre una delegazione di Castelmagno (sindaco Giovanni Rignon, il vice sindaco Claudio Donadio, il presidente del Centro Occitano Gianni De Matteis, il direttore Silvio Einaudi, gli ex obiettori Daniele De Bortoli e Angelo Artuffo) ha partecipato a un incontro fra i popoli della montagna povera che si è svolto a Caprauna nella sala del museo etnografico.
La manifestazione era incentrata anche sulla presentazione del libro di Flavio Menardi Noguera "Rescontrar Castelmagno" edito dal nostro Centro.
Al convegno sono intervenuti il sindaco di Caprauna Rinaldo Arnaldi, Giovanni Rignon, Gianni De Matteis, Danilo Bruno direttore del LASA che con i comuni aveva promosso l'incontro. Nummeroso il pubblico presente e molto interessante il dibattito. E' seguita sulla piazza del paese la degustazione dei prodotti della montagna alpina di Caprauna e Castelmagno.
Questa importante iniziativa avrà un seguito l'anno prossimo a Castelmagno.

Le immagini della giornata

Festa di Sant' Ambrogio al Colletto


Anche quest'anno, la seconda domenica di agosto ha avuto luogo la festa patronale di San Ambrogio.
Il parroco don Guido ha celebrato la messa alla presenza di numerosi parrocchiani. Purtroppo la pioggia ha impedito lo svolgimento della tradizionale processione col Santo.
Molto successo ha avuto il "gioco dei tappi" che ha attirato grandi e piccoli con simpatici premi. Il ricavato di 170 euro è stato consegnato al parroco quale contributo per la luce della Madonnina della Rocca e della Chiesa parrocchiale.

Sorteggiato il vincitore della Caccia al Personaggio Misterioso


Numerosi lettori hanno indovinato che il personaggio misterioso di cui erano stati forniti gli indizzi è Magnet (Magno Martino). Fra tutte le segnalazioni esatte è stato estratto il lettore Matteo Tenderini di Torino.

Delegazione di "PARATGE" in Val D'Aran


Sabato 20 luglio si è svolto un importante incontro tra una delegazione delle nostre valli con i responsabili del Consiglio Generale della val D'Aràn e dell'Università di Barcellona a VIELHA , splendida cittadina capoluogo della valle Pirenaica. Una ventina di persone provenienti dalla Val Pellice, Val Maira, Val Grana , Val Varaita e Val Stura sono state ospitate in Val D'Aràn per partecipare ad un convegno sulla cultura occitano-catalana e per uno scambio di vedute sui progetti futuri e comuni.
Grande spazio è stato dato alla convivialità e alle reciproche conoscenze attraverso momenti di aggregazione: la musica, il convegno e il pranzo. Ci siamo presentati con un improvvisato corteo aperto da Fabio e Paolo che suonavano il "semitoun" destando ammirazione e molti applausi. "Prezzemolo" ha divertito, con i suoi curiosi giocattoli e marchingegni vari, gli astanti, soprattutto quelli di sesso femminile. Lou Seriol, in un intensissimo concerto, hanno sbalordito e coinvolto la gioventù della valle spronandola nella danza e nei loro messaggi non solo musicali fino alle ore piccole. A tavola ci siamo divisi con gli Aranesi intrattenendoci allegramente accomunati da una sola lingua: l'occitano.
Tutti insieme abbiamo sottoscritto una petizione da presentare al Consiglio Europeo perché vengano riconosciute ufficialmente sia la lingua occitana, sia quella catalana. Questa visita è stata possibile grazie a Paratge per l'organizzazione e a Giancarlo Ribero: autista sicuro, simpatico e paziente che ha messo a nostra disposizione un pullman modernissimo con la gradita complicità del nostro Silvio Einaudi.

Al Colletto una ragazzina di Chernobyl


Accolta con grande affetto e cura da alcuni anni dai coniugi Berardo (genitori del famoso musicista occitano Sergio), la giovane Maria di Chernobyl ha trascorso alcuni giorni anche al Colletto. Quassù, in un ambiente accogliente e affettuoso, ha socializzato e giocato con gli altri bambini. Partendo ha voluto portare con sé la fiaba occitana di Olga Martino. Così Manzeta è arrivata anche in Russia.

Alpi in tour 2002: da Ceva al Friuli seguendo le Alpi


Sabato 28 settembre, la delegazione della Comunità Montana Valli Mongia, Cevetta, e Langa Cebana, composta dal vice presidente e sindaco di Paroldo Pier Carlo Adami, Irene Negrino responsabile dell'ufficio turistico, Simona Rossotti addetto stampa, Andrea Adami promotore di prodotti locali e Renato Priolo esperto di trekking, ha fatto sosta nel mattino a Castelmagno incontrandosi con il sindaco Rignon e con il presidente del Centro De Matteis. Castelmagno era una tappa del tour da Ceva a Gorizia per sponsorizzare i prodotti tipici della nostra montagna. L'iniziativa è sponsorizzata dalla Regione, ONAF, La Stampa, Provincia, Camera di Commercio, GAL, ATL e altri Enti.

Margherita Ferreri


Nel prossimo numero pubblicheremo un'intervista alla maestra Ferreri realizzata nel 1989 dal professor Giovanni Martini.

Avvistati due Bianconi


A metà settembre, in una rara giornata di bel tempo, sono stati avvistati nella conca di Chiappi due splendidi esemplari di Bianconi, un raro uccello rapace che si dice sia quasi scomparso in Italia. I Circaetus gallicus (questo il nome scientifico) un tempo molto presenti sulle nostre montagne, oggi sono veramente rari e il loro avvistamento ci lascia ben sperare nel recupero totale anche della fauna pregiata che un tempo arricchiva i nostri monti.

Furto al museo del lavoro di Chiappi


Durante la recente stagione estiva, il Museo del Lavoro di Chiappi ha subito alcuni furti di oggetti in esposizione molto gravi. Gli oggetti rubati non hanno notoriamente alcun valore economico ma sono il frutto della capacità e dell'inventiva dei nostri avi che attraverso questi piccoli utensili cercavano di migliorare la loro qualità di vita. Per questo motivo, il Museo dal 14 di settembre è stato chiuso e le visite allo stesso saranno possibili solo dopo un attento esame di ciò che manca. Nel frattempo chi fosse interessato a visitare il museo, può prenotare la visita telefonando ai numeri di telefono dell'attiguo Hotel La Font (0171986370 - 0171682540). Per ora i pezzi mancanti sono tre, forse quattro dei quali si è in possesso di un disegno e dell'esatta descrizione. Speriamo che, per colpa del solito furbo non venga a mancare l'impegno nel mantenere aperto un importante segno di sopravvivenza della nostra montagna. Infatti, dopo 14 anni di apertura, nei quali tutto era sempre filato liscio, uno sconsiderato sta compromettendo un servizio che in questi anni ha consentito a migliaia di turisti di godere di questa raccolta, unica nel suo genere, sul territorio delle valli Occitane. Il dispiacere è fortissimo e di fronte a questo segno di inciviltà, viene meno la volontà di impegnarsi ancora.

Ringraziamo Pilar Garcia Negro, deputata del parlamento di Galizia (Spagna) per lo splendido video sul Santuario di Santiago di Compostela,
che può essere chiesto in visione dai nostri lettori.


Copertina Dal Comun Dachapuiachabal Manifestazioni Chivaechiviene Rassegna stampa Proverbi Storie Lettere



LA VOUS DE CHASTELMANH
Redazione

P.za Caduti, 1 - 12020 Castelmagno (CN)
E-mail:
lavous_de_chastelmanh@hotmail.com